Crowdfunding per doppiare in italiano  "Nosso lar"

Ti invitiamo a partecipare a un progetto unico: NOSSO LAR Italia”

 

Il progetto prevede il doppiaggio in italiano e la diffusione a

livello nazionale del film brasiliano NOSSO LAR, di Wagner de Assis, tratto dall’omonimo libro di Francisco Candido Xavier e di renderlo disponibile per televisione, cineforum, in rete e supporti multimediali.

 

PERCHE DOPPIARE IL FILM?

Esiste una versione del film, sottotitolata in italiano, che è stata messa e tolta a più riprese dal web, ma che ha destato ancor di più l'interesse da parte del pubblico. 

È noto che la maggior parte degli italiani prediligono le versioni doppiate. 

Renderlo disponibile in questa versione appagherebbe le migliaia di affezionati che lo hanno apprezzato sottotitolato e darebbe l’opportunità di vederlo a tutti.

 

PERCHE AIUTARCI?

Oltre alle motivazioni già dette, il successo di questa “impresa” potrebbe aprire una porta ad altri film del settore conosciuti in Italia solo attraverso internet e sottotitolati.

I diritti d’autore sono spesso costosi, così come il doppiaggio.

Ad interessarsi di queste tematiche spesso sono persone e associazioni no profit  come noi, che dispongono di un budget troppo limitato per poter affrontare i costi dell’industria del Cinema. 

Ma il Cinema è arte, è vita, e può aiutare molte persone ad aprirsi ad un nuovo mondo che può portare gioia, speranza e consolazione, raggiungendoci all’interno delle nostre case.

 

COME COLLABORARE

La divulgazione tramite i social è fondamentale e il crowdfunding è una raccolta fondi “comunitaria”, in cui tutti possono diventare sponsor di un’idea. 

Puoi aiutarci pubblicando il link del crowdfunding nella tua pagina facebook e instagram o condividendolo con whatsapp.

Fai sapere agli amici che hai aderito al Progetto NOSSO LAR  e invita loro a fare altrettanto!

Le donazioni sono libere: http://www.nossolar.info

 

Anche la tua partecipazione per noi è molto importante.

Grazie di cuore ❤

 

 


Al suo risveglio nel mondo spirituale, André Luiz si scontra con strane creature che, insieme a lui, vivono in questo luogo buio e incomprensibile . Oltre a questo, rimane colpito e perplesso nel percepire che, nonostante sia “morto”, continua ancora ad esistere e per di più sente fame, sete, freddo e altre sensazioni materiali.

I dubbi ed i dolori si sono intensificati. Sarebbe stato questo il suo destino?

Dopo qualche tempo di sofferenza in questa zona di purgatorio delle proprie mancanze del passato, viene soccorso da spiriti del bene e trasportato alla Colonia Spirituale Nosso Lar, da cui il nome del film.

Da quel momento comincia a conoscere meglio la vita dell’aldila, ad apprendere lezioni e ad acquisire conoscenze che cambieranno completamente il suo modo di concepire la vita.

Dopo aver preso coscienza di essersi disincarnato (morto), prova un immenso desiderio di ritornare sulla Terra per rivedere i parenti più stretti, dei quali ha una forte nostalgia. Tuttavia, come narra la sinossi del sito ufficiale del film, ciò avviene solo perché lui ha percepito “la grande verità: la vita continua per tutti”.