Cineforum-dibattito:

"L'anima dopo la morte dove andrà?"

Dopo la proiezione del film seguirà un confronto sul tema della "vita dopo la vita", dove i vari relatori (Don Sergio Messina, Regina Zanella, Enrica Brugo e Patrizia Paoletto) porteranno le proprie esperienze da un punto di vista religioso, filosofico e psicologico sul tema della morte, argomento che tanto affascina e tanto spaventa.

Affinchè ogni spettatore possa trovare e conoscere una nuova visione sul mondo dell'aldilà, e possa essere una speranza che la vita non finisce e l'anima continua a vivere nei vari Mondi fisici e Spirituali.

Questo incontro vuole rappresentare un momento di riflessione e consapevolezza sulla realtà dell’altra dimensione o più semplicemente rispondere alle tante domande sul significato della vita e della vita oltre la vita, cercando di capire più profondamente il passaggio di soglia da una dimensione a un’altra.


Proiezione del film " Hereafter"

George Lonegan è un operaio di San Francisco che può comunicare con i morti: i suoi servizi di sensitivo sono molto richiesti dalle persone che hanno subìto un lutto, ma vengono da lui vissuti come una condanna, perché gli impediscono di vivere una propria vita.

Marie è una giornalista di Parigi sopravvissuta allo tsunami del 2004, durante il quale è passata attraverso uno stato di pre-morte: questa esperienza le fa riconsiderare tutta la sua vita, le sue convinzioni, il suo lavoro, i suoi affetti, fino alla decisione di scrivere un libro per rompere il muro di silenzio che circonda l'argomento della morte e dell'aldilà.

Marcus è un bambino di Londra che, dopo la morte del gemello in un incidente stradale, si trova solo, separato dalla madre con problemi di dipendenze e senza poter contare sulla presenza rassicurante del fratello, al quale si appoggiava in tutto.

In occasione della Fiera del libro di Londra, i tre si incontrano: grazie a George, Marcus riesce a entrare in contatto con il gemello ed essere incoraggiato a vivere contando maggiormente su se stesso; George e Marie iniziano a parlarsi, alla ricerca di risposte.

 


DATA: sabato 3 febbraio ore 14

LUOGO: Teatro San Marco, via San Bernardino 6, Trento (TN)

COSTO: 15 €

PER PRENOTARE: telefonare ai numeri 0461 233522 o 366 6175628dal lunedì al venerdì indicativamente dalle 10 alle 12,oppure: e-mail info@ilruscello.org o 389/3196635 


Relatori

DON SERGIO MESSINA

Sacerdote dal 1973, per più di trenta anni è stato assistente religioso ospedaliero nella diocesi di Torino, venendo a contatto con le problematiche che riguardano la sofferenza umana, la fine della vita e l’accompagnamento dei morenti. Da anni partecipa come relatore a dibattiti, conferenze e corsi nel campo etico-sanitario e spirituale. Ha pubblicato alcuni testi di riflessioni sul “Vivere il morire”, sul cammino interiore e sul Vangelo di Marco, di Matteo e di Luca.”

 

REGINA ZANELLA

Nata e cresciuta in Brasile è adottata da una coppia di discendenti italiani. 

Giornalista e traduttrice dal portoghese, lavora nella moda e nello spettacolo fino a quando inizia a "udire le voci". Creduta schizzofrenica viene ricoverata in un reparto psichiatrico. Grazie alle "voci" riesce a farsi dimettere per dare inizio al suo percorso di ricerca nel paranormale. Il trapasso del padre nel '95 le dà la svolta finale, conducendola all'approfondimento della medianità del Brasile, studiando in vari Centri e partecipando alle attività di volontariato e solidarietà. 

La sua storia viene raccontata del 2008 da Enrico Ruggeri nel programma "Il Bivio". 

Da 14 anni dirige a Milano il Gruppo "Sentieri dello Spirito". Gruppo che porta in Italia le conoscenze spirituali diffuse in Brasile già dalla dine dell''800: la medianità come dono Divino al servizio dell'uomo, a titolo gratuito e solidale.

 

ENRICA BRUGO

Ricercatrice spirituale, sensitiva, medium.

Ha iniziato sin da bambina ad avere percezioni extrasensoriali e questa sua naturale predisposizione ha trovato il suo sviluppo nella sperimentazione costante in corsi di medianità , presso la scuola The Artur Filndlay College e in varie parti d'Europa da 15 anni . Insegnante della scuola di formazione Spiritualista di Spiritus Italia. 

Ha continuato a fare esperienze personali partecipando e assistendo a Convegni in varie parti d’Italia, che sono stati determinanti nell’aggiungere ulteriori strumenti alla sue conoscenze.

 

PATRIZIA PAOLETTO

Psicologa, master in filosofia, ricercatrice in ambito spirituale, svolge attività di volontariato e formazione presso associazioni italiane impegnate sui temi del lutto e della sua elaborazione attraverso la crescita spirituale.