Conferenza gratuita di presentazione

Regressione alle vite precedenti

"Indagare il passato per liberare il presente"

 

E’ possibile ricordare altre esistenze, altre vite, in altri luoghi in altri tempi? E se sì perchè farlo? Perchè nella nostra vita ci sono situazioni che continuamente si ripetono senza un apparente possibilità di soluzione? Perchè proviamo alle volte un senso di inspiegabile famigliarità o repulsione verso luoghi o persone che non abbiamo mai visto prima?

Un incontro per aprire la mente ma soprattutto il cuore alla chiamata dell’Amore, che ci ricorda incessantemente lo scopo della nostra esistenza. 

“L’amore è cio’ che ci portiamo di vita in vita, sebbene in alcune esistenze ne siamo consapevoli,

ed in altre non lo utilizziamo al meglio.”

Brian Weiss 

A queste ed altre domande cercheremo di dare una possibile risposta attraverso i racconti e le testimonianze di operatori, medici e psichiatri che tra i primi hanno osservato la fenomenologia regressiva ed i possibili benefici sull’evoluzione spirituale e sul benessere psico-fisico di questa pratica.

 

Un’occasione per conoscere, sfatando falsi miti, una pratica efficace, profondamente trasformativa, sicura e piacevole che può permetterci di sperimentare una nuova dimensione della nostra esistenza, sciogliendo paure e traumi, portandoci a comprendere le nostre relazioni e la nostra vita su un piano infinitamente più grande di quello che possiamo immaginare.


La conferenza sarà di tipo esperienziale, verrà infatti dato uno spazio per iniziare a sperimentare il profondo stato di benessere, attraverso la visualizzazione guidata, che è sia la porta d’accesso, che una parte della risultanza dell’esperienza regressiva vera e propria.  tua capacità di essere creatore di un’esistenza d’amore, pienamente ed autenticamente libera. 


DATA:venerdì 7 settembre ore 20.30

LUOGO: Centro Olistico Il Ruscello, via Stella di Man 12, Trento CLICCA QUI

PER PRENOTARE : per motivi organizzativi è richiesta la prenotazione per la conferenza (che è gratuita

via e-mail info@ilruscello.org  o 389/3196635 


CRISTINA NARDIN

Professionista disciplinato L. 4/2013, Operatore Olistico Professionale riconosciuto SIAF, codice identificativo LO- 1663P-OP, Esperto di Regressione alle vite Precedenti, Facilitatore di Psicogenealogia e Costellazioni Familiari ad approccio immaginale.

Fin dalla giovinezza il mio collegamento con gli elementi della natura ed i mondi spirituali si è manifestato intensamente attraverso fenomeni di canalizzazione e percezione sottile spontanei, particolarmente legati al “sentire” la presenza delle memorie dei luoghi.

Dopo una formazione classica ed un percorso universitario ad orientamento artistico-pedagogico, ho iniziato ad operare professionalmente in campo olistico come cristalloterapeuta, formandomi secondo gli studi ed il metodo di Katrina Raphaell.

 

L’incontro con il Dottor Brian Weiss, medico psichiatra statunitense, che per più di un decennio è stato presidente del dipartimento di psichiatria del Mount Sinai Medical Center di Miami e che dal 1980 ha incessantemente applicato la pratica dell’ipnosi regressiva ad un numero enorme di pazienti ed utenti con risultati strabilianti, e la successiva formazione al suo metodo di induzione e gestione della pratica regressiva, ha aperto la via a quella che si è ben presto configurata come la pratica più importante e risolutiva, perfettamente allineata con quella che potrei chiamare la mia “missione dell’Anima”.

Senza mai perdere di vista la formazione del dottor Weiss, (completato con successo il Many Life ,Many Master Advance Workshop del “The Weiss Institute”), ho approfondito, conseguendone il riconoscimento operativo, anche la pratica della Regressione alle Vite Precedenti ad approccio Immaginale.

Ho conseguito il “Master in ipnosi Regressiva alle Vite Passate” con la Past Life School Italia.

Attualmente, oltre che come esperto alle vite precedenti, opero all’interno della stessa Past Life School Italia in qualità di Tutor nei corsi di formazione. Accanto alla formazione accademica ho approfondito anche un approccio di tipo sciamanico, esplorando attraverso la pratica tradizionale del canto, del suono e del movimento, gli equilibri energetici dell’essere umano e del suo rapporto con gli elementi e gli Spiriti naturali, con una particolare attenzione alle tradizioni matriarcali ed al recupero e l’integrazione del Femmineo Sacro, fino ad approdare alla via dello sciamanesimo norreno, seguendo la via della Medicina Sacra