Gli specchi Esseni

Seminario esperienziale

Gli Esseni, chiamati anche Nazareni, sono il popolo da cui discende il Cristo.
Erano contadini, frutticultori, profondi conoscitori delle proprietà curative di erbe, cristalli, colore, con i quali curavano chi richiedeva il loro aiuto.
Essi dividevano le relazioni umane in sette categorie chiamate specchi, corrispondenti ai diversi tipi di rapporti che ciascun individuo sperimenta, consapevolmente o no, nel corso della propria vita.
La definizione di “specchi” nasce da un principio fondamentale secondo il quale le azioni, le scelte, le esperienze e il linguaggio di coloro che ci circondano, riflettono in ogni momento della nostra vita la propria realtà interiore.
Ciò che è fuori, è il corrispondente visibile di ciò che è dentro; riconoscendo la nostra realtà interiore e trasformandola, riusciamo a trasformare la realtà esteriore.

Il corso è prevalentemente esperienziale.
Analizzerai e interrogherai specchio per specchio dopo averne conosciuto i fondamenti - per riconoscere quale o quali Specchi riproponi nella tua vita, non permettendoti di manifestare i cambiamenti e/o relazioni sane e appaganti.

Se ti capita di ripetere “capitano sempre tutte a me o è sempre la stessa storia”, è già un sintomo che nella sala dei tuoi 7 Specchi Esseni, qualche disarmonia o interferenza, c’è.
Entrerai in ogni specchio e ne sentirai la vibrazione, creerai un atto creativo, così che essi non celeranno più nessun mistero e rifletteranno solo la luce della tua consapevolezza.


DATA: Sabato 19 ottobre ore 9.30/18.30 e domenica 20 ore 9.30/13.30

LUOGO: Centro Olistico Il Ruscello, via Stella di Man 12, Trento CLICCA QUI

COSTO: 180 €

COSA PORTARE: Calzettoni (in sala si sta senza scarpe) abbigliamento comodo e pranzo al sacco (facoltativo)

Materiale occorrente:
Matite colorate, fogli da disegno, forbici, colla stick
1 panetto di Das (puoi accordarti e dividere la confezione con altro partecipante)
1 gomitolo di lana del colore preferito
1 uncinetto adatto al tipo di filato, 1 foglio di carta alluminio A4 (portane qualcuno in più per sicurezza)senza forature e strappi
1 oggetto che ti rappresenti
1 sacchetto di plastica e alcuni fogli di carta da giornale
1 copertina
1 bandana o foulard

PER PRENOTARE: via e-mail info@ilruscello.org o 389/3196635 


PATRIZIA ELENA CAPODICASA ZEMELLA (MARKUT)

Tutto è iniziato più di 25 anni fa per scelta personale. Una scelta che è diventata filosofia di vita e una professione, ove i margini fra l'una e l'altra, sono morbidi e poco distinti. 25 anni fa decisi che volevo fluire con i ritmi naturali, essere come un albero con radici in terra e rami in cielo, comunque essere più che avere, sentire più che capire, agire più che reagire, appartenere... e iniziò il Cammino Spirituale che ancora oggi, percorro.

Ho incontrato tante persone, maestri e Maestri, Allievi e allievi, sconosciuti e amici che mi hanno permesso di essere la persona che amo essere, di guarire schemi disarmonici e seguire la mia Anima. Ho imparato tante cose, ne sono diventata insegnante e praticante e il mio "apprendistato" ancora ha spazi di miglioramento.

ReiKi e  Tradizione Spirituale Andina, sono state fra le pietre migliari più importanti, hanno amplificato l'intuizione e la connessione con i piani sottili. Da lì, ogni cosa è arrivata da sè: il viaggio nelle Terre dei Nativi Americani e la conoscenza della Ruota Medicina e l'uso del Tamburo con gli sciamani siberiani. Ogni cosa, studiata, praticata e ridistribuita come insegnamento, continuano ad essere fonte di gratitudine.

Sono Naturopata e Kinesiologa, Practitioner S.E. - il lavoro sullo scioglimento dei traumi di P. Levine e Assistente Qualificata ai Training di formazione di questo metodo. 

Conduco Laboratori sui traumi di prenatale, perinatale e nascita, sono Facilitatrice di gruppi di Meditazione, Laboratori creativi di Tarologia, creo e conduco gruppi di  conoscenza ed evoluzione interiore come il Tao Donna, EnergiaDenaro, Gli Spechi Esseni. Mi occupo di Psicogenealogia segondo il metodo Jodorowsky e delle costellazioni sciamaniche - il Vento degli Antenati (Quadri di Ordine Mentale).

L'ultima cosa, incontrata in questo Cammino - che diventa per me, un'evoluzione della partenza - è Allineamento Divino: una concentrazione di tutto il mio percorso, in connessione all'Ordine Divino, al quale mi sento allineata con passione, arte e gratitudine.

Namaste