Seminario

Costellazioni familiari, Genogramma e carte dei Nat

Un intenso weekend con Rosalba Laurora e Dina Tommasi per esplorare ed osservare tutto il nostro sistema familiare e ottenere un'immagine diversa da quella che pensiamo sia.

Lo strumento principale utilizzato per l’analisi e comprensione della storia familiare in psicogenealogia è l’albero psicogenealogico o genosociogramma, un albero genealogico commentato nel quale la persona disegna se stessa e i membri della famiglia, secondo una simbologia precisa.

"Il genogramma è una tecnica di rappresentazione dell'albero di vita familiare, basato sulla costruzione di una carta grafica che contiene le principali informazioni sui membri di una famiglia, le loro interrelazioni su almeno tre generazioni”

Il lavoro inizia disegnando, nell’albero psicogenealogico, se stessi, i propri fratelli, i genitori, gli zii, i nonni, i bisnonni e tutti i membri della famiglia di cui si conosce la storia

Facendo il vostro albero genialogico, vi interrogherete sulle vostre lealtà familiari, aprirete il “libro dei conti” dove sono iscritti i debiti e i meriti, chiarirete il tipo di giustizia – o di ingiustizia - che pratica la vostra famiglia, cioè quali sono i vostri modelli familiari e chi li incarna.”.

 

Si espone così, in forma grafica, il romanzo della famiglia: tutte le famiglie hanno una storia appassionante che può essere raccontata quando si capiscono i nessi, le relazioni, il contesto storico, sociale, affettivo, dove i fatti sono accaduti.

Quando sono stati scritti tutti gli elementi conosciuti della storia familiare si possono emettere delle ipotesi su quello che si sta ripetendo che condiziona ancora la vita dei discendenti.
La lettura dell’albero genealogico sarà accompagnata dall’utilizzo e dall’ausilio delle Carte dei Nat, questo strumento ci permetterà di vedere un’altra prospettiva attraverso la quale guardare le dinamiche familiari, nuovi significati verso un mondo nuovo a volte inatteso, ma di grande aiuto per portare a riconoscere o conoscere verità e stati di vita a noi non noti o non compresi.

 

Con l’ausilio di questi strumenti, collegando i nomi dei nostri avi alle carte dei Nat si potrà vedere le corrispondenze e quanto ha mosso il passato nel nostro presente, questo è un vero e proprio rito di unione e superamento di quanto avvenuto ai nostri avi, e quanto risuona ancora nel nostro vivere.
Viene poi messa in scena una costellazione familiare con quanto evidenziato dell’albero e dalle carte dei Nat, per portare a soluzione e visione la richiesta individuale.


DATA:Sabato 2 e Domenica 3 marzo 2019 dalle 9,30 alle 18 (per via dell’organizzazione del lavoro è possibile partecipare anche solo alla giornata di sabato mentre per la giornata di domenica si può partecipare solo come spettatore)

LUOGO: Centro Olistico Il Ruscello, via Stella di Man 12, Trento CLICCA QUI

COSTI: 2 giornate con genogramma e costellazione 140 € 

2 giornate 100 €  Solo partecipazione (con genogramma ma senza costellazione)

1 giornata 70 €  Solo partecipazione (con genogramma ma senza costellazione)

PER PRENOTARE:  via e-mail info@ilruscello.org o 389/3196635 


DINA TOMMASI 

Mi laureo in Filosofia all’Università degli Studi di Verona nel 1997.

Da sempre mi sono interessata alla sfera dello Spirito e della crescita personale approfondendo questi temi attraverso varie discipline.

In questo percorso incontro, attraverso la Dott.ssa Maria Cristina Piras, il mondo delle Costellazioni familiari e sistemiche di Bert Hellinger e ne rimango profondamente colpita ritenendole una metodologia straordinaria per sciogliere i blocchi che ostacolano l’individuo nel corso della vita attraverso la riconciliazione con le proprie radici.

Mi formo successivamente con la Dott.ssa Jutta Ten Herkel (psicoterapeuta di formazione gestaltica), il Prof. Dr. Franz Ruppert (docente presso l’Università di Monaco e ideatore delle Costellazioni della Meta) e la Dott.ssa Marianne Franke von Griecke (autrice del libro “Tu sei uno di noi”).

Proseguo il mio percorso formativo frequentando le Costellazioni Rituali®, Sciamanismo e Risoluzione dei traumi con il Dott. Marco Massignan e sua moglie Elena dell’Orto.

Approfondisco la ricerca attraverso il percorso di “Sound Healing: l’arte sacra del suono e della voce” e partecipando a diverse cerimonie e percorsi con uomini e donne di medicina di tradizione amazzonica.

Sono Somatic Experiencing® Practitioner, metodo naturale di lavoro psico-fisiologico basato sulle ricerche del Dott. Peter Levine sulla natura dello stress e del trauma basata sull’osservazione degli animali. Somatic Experiencing® è riconosciuta e supportata dalla comunità scientifica internazionale e sta diffondendosi nel mondo ovunque necessiti aiuto, sostegno e trasformazione.

Attualmente sono in formazione alla Scuola per Operatori olistici del suono di “Rinascere nel suono” del Maestro Giovanni Casanova.

ROSALBA LAURORA

Andare verso il nuovo e vivere diverse conoscenze, insolite esperienze, è quello che accompagna da sempre la mia vita. Il mio vivere la vita, mi ha portato a interessi sempre maggiori, con il passare degli anni e con l’acquisizione di studi, letture e corsi, preferendo ciò che di sottile e invisibile incontravo sul cammino.

Ho amato nella scoperta, il mondo delle energie sottili, il visibile e l’invisibile, attraverso il “PRANIC HEALING” insegnamento di Master Choa Kok Sui, frequentando i corsi dei vari livelli c/o il Centro The Inner Sciences di Milano, tecnica di proiezione dell’energia Ki o Prana colore, senza contatto fisico.

Mi sono arricchita, di quanto nell’universo esiste da sempre, imparando quanto il nostro corpo è capace di dare e ricevere, partecipando ai seminari “Monroe Institute Hemi-Sync” attraverso la tecnologia dell’ascolto ideata, per attivare la sincronizzazione degli emisferi cerebrali, consentendo, di raggiungere profondi stati meditativi, di concentrazione e consapevolezza.

Partecipando alla formazione in COSTELLAZIONI FAMILIARI SISTEMICHE ho appreso e compreso, attraverso l’insegnamento con la Dr.ssa Jutta Ten HenKel (psicoterapeuta e insegnante del metodo di Bert Hellinger), con la Dr.ssa Marianne Franke Gricksch (insegnante di scuola e formatrice nel lavoro sistemico familiare) e con il Prof. Franz Ruppert (docente presso l’università di Monaco, creatore delle Costellazioni della Meta e del Trauma) e quanto tutto è collegato in continuazione nei vissuti nei comportamenti delle persone e quanto è grande l’Amore che unisce il tutto.

Proseguo il cammino attraverso la PSICOGENEALOGIA e le COSTELLAZIONI AD   APPROCCIO IMMAGINALE con SELENE CALLONI WILLIAMS, un percorso ricco di cultura e tradizione, la psicologia immaginale raccoglie il pensiero filosofico e psicologico operato da C.G.Jung e James Hillman.

Ma questo approccio mi porta ancor più ad aprirmi attraverso l’attrazione alle CARTE DEI NAT,  i Nat sono i Signori della Natura, rappresentanti del mondo sotto il mondo, dell’anima selvaggia,  dell’io istintuale dei sogni degli avi, con questo nuovo e potente amore per l’ecologia del profondo e il diritto alla gioia, mi immergo anche, alla conoscenza ed all’uso del MANTRA MADRE, il grande mezzo del riassorbimento del reale,  attraverso la medesimezza si arriva al perfetto equilibrio degli opposti,  dove tutto è uno con il tutto.